Sono una smalto-dipendente. Così come sono una make up dipendente. Ho cassetti e cassetti pieni di smalti, di ogni gradazione e sfumatura.

Fino a pochi mesi fa preferivo andare in giro con lo smalto sbeccato nascondendo le mani piuttosto che uscire senza smalto. Un po’ come quando sono struccata, senza smalto mi sento nuda. E le mie unghie sono così temprate a basi, smalti e top coat, ché senza si sentono nude anche loro, e la sensazione è bruttissima nonché fastidiosa all’inverosimile.

Sarà che sono maniacale (o forse qualcuno mi definirebbe pazza), ma è così: io senza smalto non ci so stare. E se fino a qualche anno fa amavo andare dall’estetista per avere la manicure perfetta, nel corso degli anni (e dopo che, dopo mesi di ricostruzione, l’estetista continuava a dirmi che “non ci sono problemi se vuoi continuare a fare il gel, perché le unghie non si rovinano”, quando in realtà si rompevano in mille pezzi solo a guardarle) ho imparato a farmela a casa da sola. E le mie unghie sono bellissime e forti.

Il prodotto che mi ha salvato la vita è stato lo Scientifique di Mavala: in quel botticino azzurro c’è l’essenza per far tornare in forma le unghie. E’ una base indurente che combatte lo sfaldamento delle unghie e funziona davvero. Io lo stendo prima di applicare lo smalto quando sono particolarmente pigra, o prima della base quando voglio una manicure completa.

Ecco, la base è uno di quei prodotti che non so per quale motivo utilizzo raramente, pentendomi poi amaramente. Le mie preferite in ogni caso sono due: la Base Ultra Levigante di Pupa che uniforma la superficie dell’unghia e la Nail Envy Original Formula di OPI arricchita di proteine e calcio per unghie più sane e forti.

Il top coat invece è immancabile: il re è uno ed è indiscusso. Il Seche Vite di Seche è uno dei miei preferiti perché l’unghia rimane lucida, lo smalto dura davvero più a lungo e l’effetto finale è meraviglioso tanto da far sembrare un comune smalto un semipermanente. Gli altri due top coat che utilizzo abitualmente sono abbinati a due linee di smalti: il primo è il CND Vinylux Top Coat, l’ultimo step per terminare la manicure con il CND Vinylux Weekly Polish, lo smalto che dura una settimana; il secondo è il Top Coat Gel di Pupa, da abbinare agli smalti della linea Lasting Color Gel per avere unghie lucide e dall’effetto vetro.

E direte voi, le cuticole? Le odio, per questo motivo le ho lasciate per ultime. Grazie a Dio esiste il CND Cuticle Eraser, che le elimina in un solo gesto: si tratta di una crema micro-esfoliante che lasciata in posa per qualche minuto e poi massaggiata elimina le cuticole: una meraviglia!

Poi c’è lui, il CND Solar Oil: è una miscela di olio di jojoba, olio di mandorle dolci e vitamina E che nutre e idrata unghie e cuticole. In più può essere utilizzato giornalmente per prolungare la durata dello smalto e l’effetto lucido. E poi l’aroma di mandorle dolci è meraviglioso!

  • Pupa---Base-Ultra-Levigante
  • OPI---Nail-Envy
  • Mavala---Scientifique