Alzi la mani chi non si è mai ritrovato dopo un viaggio in treno o in aereo in uno stato pietoso: non parlo di stanchezza, jet lag, gambe gonfie e cose così, io ovviamente parlo di make up.

Vi è mai capitato di addormentarvi e di ritrovarvi con il mascara sbavato, il blush svanito e una faccia da pazza? A me sì: dopo 8 ore di volo mi sono ritrovata con gli occhi bistrati, le labbra secche e praticamente struccata. Ma non disperate, a tutto c’è una soluzione. Per prima cosa bisogna creare il make up con buon senso e con i prodotti giusti, poi bisogna avere un mini kit di sopravvivenza sempre con sé per tornare ad avere sembianze umane. Come fare?

Step 1: la creazione del make up “da viaggio”

Se è il 15 di Agosto magari evitate di fare uno smokey eyes con una matita morbida. Cercate sempre di pensare a quello che fate (questo vale sempre, non solo quando fate un viaggio): realizzate il vostro make up senza esagerare, non stendete tre chili di fondotinta, non mettete un rossetto rosso senza matita e senza essere sicure che duri per tutto il viaggio. Idratate bene la pelle prima del make up, perché l’aria condizionata potrebbe seccare la pelle; il riscaldamento invece potrebbe crearvi problemi anche a livello di sudorazione perché, ovviamente, la pelle non respirerebbe. Sì ai prodotti waterproof e a lunga tenuta, no ai prodotti in crema senza fissante. Quali sono i prodotti top per prepare il make up?

1. MAC Natural Radiance: il primer che idrata e illumina la pelle aumentando la durata del fondotinta e preparandola all’applicazione dei prodotti successivi.

2. Make Up For Ever Face & Body: il fondotinta leggero e resistente all’acqua che renderà il vostro incarnato uniforme per tutto il viaggio.

3. Urban Decay Primer Potion: la base per ombretto che aumenta la durata del trucco occhi, rendendo i colori più vivi.

4. NARS Larger than Life: mascara waterproof che lascerà il vostro trucco intatto anche se vi addormentate o se vi lacrimano gli occhi.

5. Clinique Stay Matte Sheer Pressed Powder: cipria trasparente che, oltre a fissare la base, controlla l’effetto lucido e garantisce un incarnato opaco a lungo.

Il consiglio in più: fissa il make up con uno spray fissante per cosmetici come il Fix+ di Mac per far durare più a lungo il tuo trucco.

 

Step 2: Il kit di sopravvivenza post-viaggio

Terminato il viaggio avrete SICURAMENTE bisogno di un ritocco: non è necessario struccarsi e creare un make up da zero nel bagno dell’aereoporto. Vi basterà avere i prodotti e gli accessori necessari per rimettere a nuovo il vostro make up e sembrare fresche in un istante. Se avete creato con cura il vostro trucco in partenza, non avrete tantissimi problemi. Cosa vi servirà?

1. Per ovvie ragioni la prima cosa che vi servirà sarà uno specchio: se i prodotti che avete nel beauty case da viaggio non ne posseggono uno all’interno, sceglietelo piccolino e richiudibile, in modo da non sporcarlo con polveri o altro.

2. Yves Saint Laurent – Touche Eclat: per ridare luce al vostro viso in zone strategiche. Applicatelo nella zona delle occhiaie, sotto l’arcata sopraccigliare e sugli zigomi.

3. Sephora struccante occhi ultra preciso: cotton fioc imbevuti di struccante. Sono ideali per rimuovere in un secondo segni di sbavature o per correggere il make up.

4. Bumble & Bumble Prêt à Powder: non è proprio make up, ma può salvarti il look dopo ore di viaggio e capelli arruffati. Svolge sia la funzione di shampoo secco sia di volumizzante per avere capelli perfetti.

5. Tangle Teezer Compact: la spazzola mini che districa i capelli in un secondo. Comodissima per rimettere in sesto i tuoi capelli senza fatica dopo un lungo viaggio.

Il consiglio in più: non dimenticare un blush pesca come il Coralista di Benefit per donare freschezza a tutto il viso. Se hai gli occhi stanchi e il make up creato in precedenza ha toni neutri, puoi anche sfumarlo nella piega dell’occhio per “svegliare” lo sguardo.