Sono una di quelle che ai prodotti beauty non dice mai di no. Se c’è qualcosa che non mi ha soddisfatto alla prima prova, 99 su 100 lo provo una seconda volta.

E, se per qualche motivo rimane chiuso in un cassetto e si deteriora, sono anche capace di comprarlo una seconda volta e riprovarlo.

Sono anche una di quelle che, prima di fare un acquisto, legge mille mila recensioni, guarda swatches, video e articoli on line: chiamatela deformazione professionale, ma di fare acquisti totalmente al buio non ne sono capace, a meno che proprio non si tratti di un colpo di fulmine. Tuttavia, nonostante la ricerca pre-shopping, capita che il mio beauty case si popoli di prodotti flop. Curiose di conoscere i prodotti che detesto?

 

1- Paint Pot di MAC

Millantato come uno dei migliori ombretti in crema in commercio e utilizzabile anche come base per ombretto, è uno dei prodotti che odio di più e che su di me pare proprio non funzionare. Dopo poche ore dall’applicazione, il prodotto si accumula nelle pieghette dell’occhio, lasciando la palpebra lucida e unta e, se lo utilizzo come base per ombretto, quest’ultimo svanisce in poco tempo.

 

2- Pennello 134 di MAC

E’ un pennello da polveri, acquistato per l’applicazione della cipria. In realtà è semi nuovo, perché le setole non sono affatto morbide e, soprattutto, rimangono in buona parte sul viso: il pennello, infatti, perde un’infinità di setole durante l’applicazione della cipria.

 

3- Mascara con lo scovolino in silicone

Non si tratta di un prodotto preciso, ma di una categoria generica che riguarda soprattutto lo scovolino: a contatto con il silicone il mio occhio si irrita a dismisura, lacrimando e rovinando il trucco appena realizzato.

 

4-Blush in crema (rosa)

Amo i blush, ma a due condizioni: che siano nelle nuance pescate o marroni e, soprattutto, compatti o in polvere. Odio invece quelli in crema, che mi fanno sentire la pelle appiccicosa e imperfetta. Non parliamo poi di quelli rosa: tanto belli e luminosi, visti sullo scaffale ma, appena provo a sfumarli sul mio viso, mi trasformo in Heidi. Ho provato diverse tipologie e diverse nuance, ma il rosa fa decisamente a pugni con i miei colori.

 

5 – Professionals BB Cream + Primer Pupa

Non ci siamo proprio: da quando sono uscite sul mercato italiano, ne ho comprate “a vagoni” e mi tentano tutt’ora, nonostante abbia detto basta. Amo la coprenza del fondotinta, l’incarnato uniforme e opaco e la BB Cream è davvero troppo leggera per me.