E’ uno degli eventi beauty più attesi dell’anno, arriva, ti distrugge, e se ne va come niente fosse. Ti distrugge se lo vivi come me, che quest’anno ho fatto la pendolare Torino-Bologna per tre giorni di seguito svegliandomi all’alba e tornando tardi la sera (perdendo treni e regalando altri soldi a Trenitalia, ma questa è un’altra storia).

Stanchezza e male ai piedi a parte, quest’anno il Cosmoprof mi ha lasciato un po’ di amaro in bocca e, se devo compararlo alle edizioni precedenti, devo ammettere che ha avuto un calo in fatto di partecipazione, sia di visitatori sia di espositori. Non sono di certo io a dover fare statistiche, ma alcuni brand “storici” (vedi Moroccanoil) quest’anno hanno deciso di non partecipare alla fiera e, per quanto riguarda i visitatori, sia il venerdì sia il sabato non erano così affollati come gli scorsi anni.

In fatto di novità le più succose arrivano dal padiglione unghie, uno dei più vissuti durante i giorni di fiera: Faby ha lanciato una collezione di smalti ispirata alla natura sia per quanto riguarda i 6 colori (beige, marrone, corallo, verde) sia per la formulazione, creata per l’87% con ingredienti di origine vegetale ricavati dalla lavorazione di pasta di legno, cotone, mais, manioca e altre materie prime vegetali.

opi-sheer-tints

opi-coca-cola

OPI ha portato in fiera tantissime novità, dai Sheer Tints, i top coat colorati per un effetto vivace e vibrante, alla collezione Brazil con nuance estive, fino alla collezione ispirata alla Coca Cola nei colori, texture e persino nei nomi. Orly ha presentato in fiera la nuova collezione estiva, la Baked composta da 6 colori solari ed estremamente vibranti, dal giallo pieno al viola, passando per arancione e verde.

orly-baked

Per quanto riguarda i capelli, Nashi Argan ha colpito ancora una volta nel segno con il Luxury Beauty, un kit pensato per tutte le donne: tutti i trattamenti del brand sono formulati con Olio di Argan biologico per nutrire e idratare i capelli. Il set presentato in fiera contiene uno shampoo per detergere e idratare, un olio senza risciacquo per nutrire e illuminare, la favolosa maschera Deep Infusion ideale per riparare i capelli danneggiati e sfibrati e la spazzola Easy Pocket per sciogliere i nodi senza fatica e districare con facilità.

-Luxury-Beauty-Nahi

E non può essere una fiera della bellezza senza il make up: oltre alle spettacolari creazioni di Body Painting realizzate dai make up artist del La Truccheria – Make Up Forever, le star d’eccezione sono state Anastasia Soare e Eve Pearl, entrambe make up artist delle celebrities americane. Anastasia è conosciuta per i suoi prodotti per le sopracciglia, diventati la sua missione: io mi sono innamorata del DipBrow Pomade, un vero e proprio must have per truccare le sopracciglia in modo naturale. Il prodotto top di Eve Pearl invece è senza dubbio il Dual Salmon Concealer, pensato appositamente per mimetizzare le occhiaie.